I Molotov arrivano primi del girone!

By marzo 9, 2011News

Finale con il botto per i Molotov nella regular season del Campionato Italiano di Campo Piccolo!

Il Floorball Club Milano infatti chiude il girone al primo posto, uno storico risultato mai conseguito prima, merito dell'impegno che tutta la squadra ha mostrato quest'anno!

 

Nella trasferta novarese il Milano ha affrontato per primi i cugini del QT8.   

Il coach Cova, che anche questa volta ha scelto di non giocare per meglio amministrare linee e situazioni, schiera i seguenti terzetti: Rambaldi-Fuglerud-Triglia, Coduto-De Carlo-Aielli, Lejbowicz-Kovacs- ancora Fuglerud (che gioca con doppio turno).

Vincere il derby è sempre motivo d'orgoglio, e quindi entrambe le squadre si presentano davvero cariche al fischio d'inizio.

I Molotov però sembrano ancora freddi nelle gambe, e dopo aver subito un gol al secondo minuto di gioco, ad opera di Dozio, ne subiscono altri due ravvicinati a metà del primo periodo, segnati da Bergamini e Cuchetto, entrambi su assist di Grandi.

A questo punto perciò il risultato è 3-0 per il QT8, e altre volte negli anni passati questo sarebbe bastato a chiudere la partita.  La squadra però mantiene la calma, conscia del proprio potenziale. Si passa a due linee, ma solo per la fine di questo tempo, giacché tutti gli uomini della squadra stanno comunque facendo bene.

Le azioni pericolose dell'FC Milano aumentano, e in una ripartenza, direttamente sul rilancio dell'ottimo portiere Pierazzo, Aielli insacca senza esitare il primo gol della rimonta.    A seguire dopo pochi minuti un power play e il gol all'incrocio di capitan Rambaldi, che sfrutta bene lo spazio creatogli dai compagni De Carlo e Fuglerud.

Si chiude quindi in leggero svantaggio il primo periodo. Nel secondo il pareggio non tarda ad arrivare, sempre grazie a Rambaldi, assistito questa volta da Triglia in una concitata azione tutta di prima.  

A questo punto sono gli avversari che non sanno più che pesci pigliare, mentre i Molotov sanno che la partita è loro.  A 5.30 dalla fine Rambaldi pennella un assist per Kovacs, che in scatto riceve e segna, dedicando il gol del sorpasso alla ragazza che lo segue dagli spalti.  Anche stavolta ottima la prestazione di Kovacs, che ha pochi punti in classifica marcatori ma che in realtà offre sempre un gran lavoro in fase difensiva e di costruzione. 

Infine, a meno di due minuti dalla conclusione, Fuglerud arrotonda il risultato sul 5-3 finale, con un altro assist di Rambaldi.

Suona la sirena, e anche nella partita di ritorno il derby è nostro!!!

 

A seguire, nel secondo match della giornata, lo scontro con Novara, che vale la prima posizione del girone. 

Il Floorball Club Milano decide di giocare per vincere, mettendo da parte qualunque tipo di strategia in ottica play-off  (la strana e molto criticata formula di quest'anno prevede infatti che la prima del girone lombardo affronti la fortissima terza del girone alto-atesino, mentre la seconda e la terza lombarde si affronteranno tra loro).

Il coach Cova conferma le linee della prima partita, concedendosi qualche ingresso in campo per evitare ancora il doppio turno a Fuglerud.

Il match ha dell'incredibile, e dimostra come quasi tutto quello che succede nelle partite del Milano siano dettate dallo stato mentale della squadra.  

Infatti, nonostante come all'andata per il Milano sia la seconda partita della giornata mentre per Novara la prima, i nostri entrano convinti in campo e dopo appena 6 minuti sono già sul 3-0.     I tre gol sono di Fuglerud assistito dal portiere, ancora di Fuglerud, e infine di Rambaldi su mirabolante passaggio di rovescio di Triglia.

Al 7° minuto una disattenzione porta al primo gol di Novara, ma dopo poco Fuglerud ricambia in solitaria, portando Milano sul 4-1.

A questo punto la squadra, dopo aver vinto in rimonta la prima partita, decide che il pubblico potrebbe annoiarsi nel vedere una netta vittoria come questa, e spegne il cervello.   Fuglerud prende 2 minuti. De Carlo e Coduto, veri gladiatori del match, difendono alla grande l'intero box play, ma quando escono cambiando con Rambaldi e Triglia, in 35 secondi il Milano prende 2 gol.

A nulla vale la pausa tra i due tempi, perché il malumore per l'esito di nuovo incerto della partita serpeggia nella squadra, e altri due gol novaresi si abbattono sui Molotov.    Il risultato ribaltato è perciò di 5-4 in favore di Novara.    

I ragazzi rossoblu però danno ancora una volta una dimostrazione di carattere, si rimboccano le maniche, e riprendono a macinare del buon gioco, chiudendo di nuovo gli spazi agli avversari e creando occasioni.

Al 30° De Carlo pareggia con una bella azione personale. Al 31° assiste Aielli per il gol del 6-5. Quest'ultimo, che non ha mai smesso di lottare in tutta la partita, al 33° ricambia il favore facendo un ottimo pass a Coduto, che insacca il 7-5. 

A nulla vale il gol di Novara a 54 secondi dal termine, perché Fuglerud sigla il definitivo 8-6 a soli 17 secondi dal fischio finale, che consegna al Floorball Club Milano Molotov il primo posto in classifica del girone, con 9 vittorie su 10 partite.   

Questo eccezionale risultato è merito del lavoro di tutto il team, che ora guarda ai play-off di aprile, in cui affronterà la forte compagine alto-atesina del SV Sterzing Volksbank, per proseguire la corsa allo scudetto.

 

Stay tuned…

Spectacular regular season ending for Molotov team in the Italian Small Field Championship!

The Floorball Club Milano in fact closes at first place of the group, a historic result never achieved before, due to the efforts that the team has made this year!


First match of the day has been versus the cousins of QT8.

The head coach Cova, who once again choses not to play in order to better manage lines and situations, selects the following trios: Rambaldi-Fuglerud-Triglia, Coduto-De Carlo-Aielli, Kovacs-Lejbowicz and again Fuglerud.

Winning the derby is always a source of pride, so both teams are full charged.

Molotov, however, seem still cold in the legs, and after having conceded a goal in the second minute of play, scored by Dozio, allow other two goals at the half of the first period, scored by Bergamini and Cuchetto, both assisted by Grandi.

So the result is 3-0 for the QT8, and other times in the past this would have been enough to close the game. The team, however, calms down, conscious of his potential.

Dangerous attacks done by FC Milano increase, and directly on the pass of the excellent goalkeeper Pierazzo, Aielli scores without hesitation the first goal of the comeback.  A few minutes later followes a power play goal scored by captain Rambaldi, which well uses the room created by his teammates De Carlo and Fuglerud.

The first period eds with this slight disadvantage. In the second period draw does not take long to arrive, again thanks to Rambaldi, assisted this time by Triglia in a frantic action.

Here are the opponents who do not know which way to turn, while Molotov know that the game is theirs. At 5:30 to the end Rambaldi sweeps an assist for Kovacs, who shots on goal, dedicating it to his girlfriend that cheers from the stands. Again an excellent performance of Kovacs, who has few points in the scorer chart, but who actually does always a great job on defense and game construction.

Finally, less than two minutes from the conclusion Fuglerud fixes the rscore to the final 5-3, with another assist by Rambaldi.

..and again the derby is of the Floorball Club Milano!


Next, in the second game of the day, the clash with Novara, which worths the first position of the group.

The Floorball Club Milan decides to play to win, putting aside any kind of playoffs strategy (this year strange and hardly criticized formula states that the winner of the Lombardia group will face the very strong third team of Alto Adige group, while the second and third of Lombardia group will face each other).

The coach Cova confirms the lines of the first game, allowing himself to play sometimes in order to avoid Fuglerud the double turn.

The match has been incredible, showing that almost everything that happens in FC Milano matches are dictated by the mental state of the team.

In fact, despite is the Milano second game of the day while is the first for Novara, the team enters on the field really concentrated, and after just six minutes is already winning 3-0. The three goals are scored by Fuglerud assisted by the goalkeeper, again by Fuglerud, and finally by Rambaldi on an amazing backhand pass of Triglia.

At the 7th minute a defensive error allows the first goal of Novara, but soon Fuglerud scores again signin the 4-1.

At this point the team, after winning comeback in the first game, decides that the audiance might get bored by seeing this clear victory, and turn off the brain.    Fuglerud takes a 2 minutes penalty. De Carlo and Coduto, real gladiators of the match, defending the the whole "box play", but when they come out changing with Rambaldi and Triglia, in 35 seconds Milano takes 2 goals.

It is pointless the break between the two periods, because the bad mood for the uncertain outcome of the match is still into the air, and two more goals of Novara crash on Molotov team.    The result is therefore reversed to 5-4 in favor of Novara.

But the redblue boys give again a demonstration of how tough they are, resuming a good playing, turning off  all the Novara chances to score and creating opportunities for themselves.

De Carlo scores the draw goal on the 30th minute.  At 31th minute De Carlo gives the assist to Aielli for the goal of 6-5. This returns the favor at the 33th minute doing a nice pass to Coduto, who scores the 7-5. It is pointless Novara's goal at 54 seconds from the end, because the final 8-6 goal is scored by Fuglerud at just 17 seconds to the final whistle, which delivers to the Floorball Club Milano Molotv the first place in the group, with 9-0-1 record .

This historic result has been gained due to the hard work of the team, which now looks to the play-offs in April, in which will face a strong team, the SV Sterzing Volksbank.


Stay tuned …