Una buona prestazione non basta contro i campioni d’Italia

By dicembre 6, 2016Risultati

15311568_10209352362598570_1577537881_o-1

Sabato 3 Dicembre F.C. Milano ha affrontato, in trasferta, i campioni d’Italia in carica del FBC Bozen.

I RossoBlu arrivano da tre sconfitte importanti contro Serenissima, Diamante e Algund e sanno che, anche contro la squadra bolzanina,non sarà facile ottenere un risultato positivo.

I Molotov scendono in campo con una determinazione e concentrazione che fino ad ora era mancata, riuscendo a contenere gli attacchi dei forti giocatori avversari.
Il Bozen trova il vantaggio grazie ad una distrazione dei RossoBlu che impiegano troppo tempo a posizionarsi in barriera e vengono colpiti con tiro su punizione. Poco dopo però è Coduto a stabilire la parità andando in rete grazie ad un’ azione corale.
Gli Alto Atesini riprendono ad attaccare ma la solida difesa milanese resiste ed è solo grazie ad una sfortunata deviazione volante, di un innocuo lancio dalla distanza che beffa il portiere, a portare sul 2-1 la squadra di casa. I Molotov però continuano a giocare con grinta e determinazione e ritrovano il pareggio prima dello scadere del periodo con Rambaldi che porta il risultato sul 2-2.

Nel secondo periodo il copione della partita non cambia, entrambe le squadre giocano un buon Floorball: Bozen si porta sul 3-2, F.C. Milano pareggia con Brambilla su rigore; i campioni d’Italia passano di nuovo in vantaggio ma i Molotov li raggiungono con il secondo gol personale di Brambilla che insacca in rete dopo un ottima serie di passaggi, 4-4. Quando mancano pochi minuti allo scadere del periodo è il Bozen ad andare in gol portarsi di nuovo in vantaggio e chiudendo la seconda frazione di gioco sul 5-4.

I RossoBlu sentono di avere la possibilità di giocarsi la partita fino alla fine, la condizione è però di mantenere il livello di concentrazione molto alto non concedendo più facili occasioni agli avversari.
Corti tira giù la saracinesca e tiene in vita le speranze, I minuti passano, entrambe le squadre iniziano a sentire la stanchezza e la tensione di un risultato sempre in bilico. Il Bozen allunga portando a 2 i gol di distacco ma capitan Oldrini trascina la squadra e segna il gol del 6-5 ad 8 minuti dal termine della partita. I Molotov perdono per un attimo l’equilibrio mostrato fino a quel
momento e si spingono in avanti nel tentativo di pareggiare scoprendosi troppo al contropiede avversario che con cinismo ne approfitta portandosi sul 7-5. Il tempo per lottare ci sarebbe, ma l’unica penalità di due minuti di tutta la partita viene fischiata contro i Molotov che a questo punto devono difendere in inferiorità numerica. Il box play RossoBlu è efficace per un minuto e mezzo rendendosi anche pericoloso, ma alla fine si deve arrendere alla superiorità numerica degli avversari. Negli ultimi due minuti F.C. Milano prova ad accorciare le distanze più con il cuore che con la testa ma alla fine arriva il suono implacabile della sirena.

F.C.Milano torna a casa sconfitta ma non vinta, i RossoBlu hanno mostrato carattere e hanno sfoderato una buona prestazione di squadra. La mano di coach Coduto inizia a farsi sentire. I Molotov hanno ancora diverse occasioni per poter migliorare e iniziare a raccogliere punti per la classifica.

Prossimo appuntamento da non perdere per i tifosi RossoBlu, sabato 17 e domenica 18 in casa, contro le squadre di Viking Roma e Floorball Ciampino, non mancate la squadra ha bisogno del vostro sostegno!

GO F.C. MILANO!!!
GO MOLOTOV!!!

Leave a Reply